Il territorio

Alla scoperta del borgo di San Priamo e della sua Chiesa

San Priamo di San Vito (Costa Sud-Est Sardegna): un borgo da sogno

Adagiato fra i monti del Sarrabus, il tranquillo e suggestivo borgo di San Priamo è una frazione della graziosa cittadina di San Vito. A pochi chilometri di distanza dalle paradisiache spiagge della costa sud-orientale sarda e vicino allo stagno di Colostrai frequentato da rare specie avifaunistiche, San Priamo è inserito in un contesto naturalistico di indescrivibile bellezza, addolcito dal silenzioso scorrere del Flumini Uri e reso armonioso da una sconfinata foresta di lecci e di querceti.

La chiesa di San Priamo: un gioiello architettonico

Tappa d'obbligo di una passeggiata in questo pittoresco borgo nato nel rispetto dell'ambiente e del territorio è la chiesa di San Priamo. L'edificazione di questo gioiello architettonico risale all'XI secolo, mentre i successivi interventi sono collocabili tra il '500 e il '600 durante la dominazione spagnola. Posta sulla sommità dell'omonimo monte, la chiesa campestre cattura l'attenzione del visitatore per la presenza, al suo interno ed inglobata in una piccola cappella di epoca medioevale, di una domus de janas. Ai piedi dell'edificio religioso è posto un nuraghe e nella parte più antica della chiesetta si apre una cavità da cui sgorga una sorgente, che la leggenda definisce miracolosa.


Nella foto: la chiesa campestre di San Priamo di San Vito (Cagliari, Costa Sud-Est Sardegna). Da flumini.blogspot.it.

Vuoi lasciare un commento?

Compila i campi per lasciare un commento. Il commento verrà pubblicato dopo l’approvazione del moderatore.